Home / MANIFESTAZIONI DEI COMITATI / NEWS LOCALI / News.. / Slider News » A.I.C.S. FVG… alla Corsa della Bora 2019

Trieste, 6 gennaio – Una fredda ma splendida giornata di sole ha accolto i partecipanti alla Corsa della Bora: quelli che hanno corso per vincere o migliorarsi hanno trovato le condizioni ottimali per riuscirci, tutti gli altri si portano a casa delle immagini difficili da dimenticare, grazie a degli scenari e panorami unici nel lorogenere.
Doppio successo slovacco nella S1 Ultra di 164 km e nella S1 Trail; la gara più lunga è stata vinta da Marian Priadka col tempo 19h46’38, al secondo posto il trentino Roberto Viliotti (21h56’17), al terzo uno dei favoriti alla vigilia, Alexander Rabensteiner (23h29’34).
Al femminile vittoria italiana con la veneziana di Noale, Alessandra Olivi, col tempo di 31h45’54. Secondo gradino del podio per Alice Modignani Fasoli (35h06’52), terzo per Elena Simona Balzarini (35h56’09).
Vittoria slovacca al maschile anche nella S1 Trail, prevale Martin Halasz col tempo di 5h03’10, resistendo alla rimonta dell’altoatesino Andreas Reiterer (5h03’42). Terzo posto per lo sloveno Janez Klancnik (5h18’23). Vittoria americana tra le donne, con Rea Kolbl che si impone col tempo di 5h40’37, davanti ad un’altra favorita, la polacca Katarzyna Solinska (5h54’12). Terza l’austriaca Anja Neumann (6h16’48).
Nella S1 Half si è imposto in 1h43’49 il valdostano Franco Collè, che ha optato per una distanza più breve rispetto alle abitudini. Classifica dei primi tre molto vicina, infatti a soli 20 secondi è arrivato l’austriaco Manfred Steger (1h44’09), che ha battuto di due secondi lo sloveno Simon Strnad.
Tra le donne vittoria della triestina Nicol Guidolin (2h04’16), che ha preceduto Michela Miniussi (2h07’24) e l’iraniana Mahya Karbalaii (2h15’16).
Infine, vittoria austriaca tra gli uomini nella S1 Just Fun di 8 km: Silvio Wieltschnig chiude in 31’50; il podio è completato da Davide Selvestrel (36’09) e Andrea Marino (36’41). Nella gara femminile primi tre posti tutti stranieri con la slovena Sasa Torkar (42’06) che precede l’americana Tori Borish (42’30) e l’austriaca Annemarie Begusch (44’38).
Con gli ultimi partecipanti della S1 Ultra ancora sul percorso, si sta chiudendo una manifestazione che ha riscosso il gradimento dei partecipanti; interessante notare come molti dei possibili pronostici non sono stati rispettati, diverse gare infatti hanno visto la vittoria di atleti che sulla carta avevano meno possibilità di altri. Giusto così e, come più volte affermato dal direttore di gara, Tommaso de Mottoni “ su questi percorsi e con queste difficoltà non c’è mai nulla di scontato, queste gare sono veramente aperte a tutte le soluzioni ed io, come organizzatore, sono contento di questo”.

LEGGI E SCARICA IL COMUNICATO STAMPA DELLA GARA!

Condividi:
  • RSS
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • PDF
  • Print
Campagna associativa AICS 2018-2019
© 2019 Aics Friuli
Facebook Abbonati ai nostri RSS Connettiti a skype