Home / MANIFESTAZIONI DEI COMITATI / News... / Slider News » A.I.C.S. – 25° MEETING INTERNAZIONALE DI ATLETICA LEGGERA SPORT SOLIDARIETA’ TROFEO OTTAVIO MISSONI

Meeting-LignanoUdine, 10 luglio 2014 – Malgrado il nubifragio che alle ore 20.00 si è riversato su Lignano, facendo slittare di un’ora circa l’inizio delle gare, il 25° Meeting internazionale di atletica leggera Sport Solidarietà – Trofeo Ottavio Missoni è stato portato in porto alla grande dagli organizzatori della Nuova Atletica dal Friuli, riuscendo ad offrire spettacolo e anche buoni risultati tecnici all’altezza del livello internazionale raggiunto da questo evento, che si colloca fra i quattro migliori Meeting a livello nazionale, che vede come capofila il Golden Gala di Roma.

Al via circa 200 atleti, di cui una quindicina di essi fra i migliori venti al mondo quest’anno, provenienti da 25 paesi di tutto il mondo. Numeri che da soli danno la dimensione di questo grande evento sportivo inserito nel circuito europeo dei Meeting che contano, a cui è riconosciuta anche la valenza di promozione turistica dell’intera regione Friuli Venezia Giulia su scala mondiale.

Si sono confermate le schegge giamaicane sui 100m con i giovanissimi Andrew Fischer che ha chiuso in 10”23 e al femminile la Elaine Thompson che ha chiuso in 11”30.

Entrando in cronaca, notevole la gara dei 400mt ostacoli dedicata a Ottavio Missoni, giunto sesto alle Olimpiadi di Londra 1948 proprio in questa specialità, a cui era abbinata la lotteria solidale a sostegno della Comunità del Melograno Onlus, che di recente ha inaugurato una casa famiglia per disabili intellettivi a Lovaria di Pradamano.
A Silvio Schirrmeister, salito sul podio con l’eccellente crono di 49”67, vicinissimo al suo primato, è stato consegnato il Trofeo Ottavio Missoni, messo in palio da Confartigianato Udine Servizi per omaggiare il grande artigiano.
Presenti in campo Ottavio Jr e Elisabetta, nipoti del grande stilista, a cui il Presidente Giorgio Dannisi ha consegnato una targa ricordando come Missoni sia stato l’emblema di colui che, proprio come indicato nello slogan della venticinquesima edizione del Meeting, è riuscito a correre ed oltrepassare ogni ostacolo, non solo in pista ma anche nella vita.

Bella gara sui 100 ostacoli con la russa Yekaterina Gubina 13”15 che ha trascinato al primato la numero uno regionale Giada Carmassi 4^ con 13”72.

I salti hanno maggiormente risentito delle condizioni climatiche e delle pedane così l’attesa gara del salto in alto con la nostra Alessia Trost attesa al confronto con la duemetrista Inika Mcpherson, è stata compromessa con la friulana ferma a 1,83m, ma comunque soddisfatta per aver percepito sensazioni positive per il completo recupero dall’infortunio subito qualche mese fa.
Buona la gara del lungo maschile con il sudafricano Rushwal Samaai oltre 7,89m a una ventina di centimetri dal notevole personale di 8,10m.
All’altezza delle attese le prove di mezzofondo con gli 800m vinti dall’irlandese Mark English con 1’46”52 davanti allo statunitense Harun Abda 1’46”88.
Sulla doppia distanza al femminile la cubana Yuneisy Santiusti con 2’03”27 ha regolato le nostre migliori azzurre Marta Milani a spalla con lo stesso tempo e la promettente ventenne Federica Del Buono. Sui 1500m ancora crono importanti con lo spagnolo Manuel Olimedo vincitore in 3’37”84 e l’americana Gabrielle Grunewald in 4’05”22.

Come in ogni edizione spazio dedicato ai giovani regionali con i 100m Junior/Promesse vinti da Alessandro Juric e Elsa Paiero, Sofia Casagrande prima sugli 800 Cadette/Allieve ed i 400m Cadetti/Allievi vinti da Agostino Nicosia. Una serie di 100m anche per i master over 60 vinti da Fabio Antonini (master 65).

Come accade fin dalla prima edizione, sono state inserite in programma anche gare per atleti diversamente abili che hanno registrato la vittoria di Antonio Bellocco sui 100m e di Roberto Vecchione sui 50m.

“Nonostante le condizioni meteorologiche siamo contenti di essere riusciti ad offrire un grande spettacolo in occasione di un’edizione per noi molto speciale” queste le parole del Patron Giorgio Dannisi che ringrazia per la disponibilità atleti e manager e per la professionalità il gruppo giudici di gara e Fidal Servizi che hanno garantito il corretto svolgimento dell’evento.

Si ringrazia per il sostegno la Regione Friuli Venezia Giulia, il Comune di Lignano Sabbiadoro, Turismo FVG, la Provincia di Udine, la Fondazione CRUP, il Comitato Sport Cultura Solidarietà, la IAAF, la Federatletica, il Coni, il Comitato Regionale A.I.C.S., il Cip, Special Olympics Italia e il Comitato Nazionale Italiano Fair Play.
Determinanti i sostegni di Confindustria Udine e Friuladria Crédit Agricole sono partner principali dell’evento, a cui si affiancano Amga, Despar, Centro Friuli, Eurotech, Missoni, Moroso, Sharp, SSM e gli atleti targati Nike.
Grazie agli inserzionisti Arkimede, Artco Servizi, ASD Maratonina Udinese, Autonord Fioretto, Azienda Agricola Foffani, Bost Group, Conditerm, Confartigianato Udine Servizi, Cooperativa Sociale Onlus Itaca, Dario Campana, Farmaderbe, Giglio, Goccia di Carnia, Hotel Fra I Pini, Hotel Smeraldo, IFAP, Immobiliare Friulana Nord, Latterie Friulane, La Fattoria, Lignano Sabbiadoro Gestioni, Litografia Ponte, Morlotti Studio, Radio Spazio 103 e Tecno Officine Friulane.

Clicca qui per visualizzare tutti i risultati.

25° Meeting Lignano - 1 25-¦ Meeting Lignano - da dx Giorgio Dannisi, Ottavio jr e Elisabetta Missoni
25-¦ Meeting Lignano 25-¦ Meeting- premiazioni 50m dis con ass. Vico Meroi
Condividi:
  • RSS
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • PDF
  • Print
Convenzione AICS-ImprontaSport
© 2014 Aics Friuli
Facebook Abbonati ai nostri RSS Connettiti a skype