Home / MANIFESTAZIONI DEI COMITATI / News.... / Slider News » A.I.C.S. F.V.G…. Brilla -La Corsa della Bora-

Vincitori Corsa della Bora 2017

Un gelido vento di Bora ha accompagnato lungo tutto il percorso i quasi 1000 concorrenti che tra il 5 gennaio e l’Epifania si sono sfidati sulle tre distanze de La Corsa della Bora: 21km, 57km e 164km attraverso tutto il Carso triestino e sloveno nell’evento giunto alla 2a edizione organizzato da A.S.D. Sentierouno affiliata A.I.C.S.

I vincitori di Ipertrail-164km, Peter Kienzl e Alexander Rabensteiner, hanno scelto di tagliare il traguardo assieme, alle 3 di notte di oggi, dopo 26 ore di gara ininterrotta. Una gara durissima, condotta in autonomia, senza punti di ristoro, con al loro posto una cassa con dentro cibo e cambi, trasportata dall’organizzazione a basi-vita ogni 20km. Niente tracciatura del percorso, ma una traccia gps da seguire e un sistema di tracking satellitare che ha consentito all’organizzazione di monitorare costantemente la posizione. Una novantina gli atleti, tra concorrenti individuali e in team, che si sono sfidati in quest’impresa, di cui solo la metà è giunta al traguardo.  Tra questi Cristiana Follador, già campionessa del mondo, prima donna, che ha condotto la gara femminile per tutto il percorso. Molte le presenze straniere, tra cui da Ungheria, Slovenia, Bosnia, Germania e Canada.

Sono 310 gli atleti che, invece, alle 7.30 del 6 gennaio si sono presentati a Pesek sulla linea di partenza di S1Trail-57km. Luca Carrara, team Mammut e campione italiano ultra trail in carica, ha vinto la gara, bissando il successo della prima edizione, in 5:12:16. Per le donne è stata Annemarie Gross, Temekom team Sueditirol, la prima a tagliare il traguardo in 6:45:51. Anche qui numerosissime le presenze straniere con una netta prevalenza dall’area austriaco-tedesca.

Una presenza maggiore di atleti di Trieste e del Friuli Venezia Giulia si è registrata invece sui 21km di S1Half, che dall’Obelisco di Opicina, in un continuo saliscendi su sterrato, ha portato fino a Porto piccolo Sistiana. Il podio maschile vede sul gradino più alto l’austriaco Manfred Steger (1:43:04), già vincitore della prima edizione. Tra le donne è stata la lituana Alionka Kornijenko a trionfare in 2:06:00.

Alle 19.30, proprio a Porto piccolo Sistiana, si sono svolte le premiazioni, a cui erano presenti, oltre a Giorgio Mior, presidente regionale A.I.C.S. del Friuli Venezia Giulia, il presidente del CONI Regionale , l’on. Giorgio Brandolin, Franco Crevatin e Franca Zerjal, assessori del comune San Dorligo Della Valle.

Il presidente del Coni ha apprezzato la particolarità di questa corsa, facendo i complimenti per l’organizzazione alla Sentierouno rappresentata dal presidente Tommaso De Mottoni, che ha coordinato il lavoro delle tantissime persone e dei tantissimi volontari che, con il loro entusiasmo, hanno fatto sì che questo evento potesse realizzarsi. Il presidente Brandolin ha sottolineato inoltre l’importanza della valorizzazione della cooperazione transfrontaliera con gli amici sloveni; infine ha reso onore agli atleti per il forte impegno fisico e mentale, in primis a coloro che hanno affrontato il Super Trail. Menzione gradita per il supporto anche all’ente A.I.C.S.con il Presidente G. Mior che, oltre a portare il saluto dell’ente ha voluto sottolineare come  in questo evento di indiscussa valenza sportiva, notevole importanza rivesta sia l’aspetto turistico regionale sia l’aspetto sociale, vista la presenza di moltissimi atleti europei ed extraeuropei. Un plauso particolare al gruppo organizzatore, il cui impegno viene sicuramente premiato dalla nutrita e qualificata presenza di persone, atleti e appassionati all’evento.

Per vedere tutte le foto clicca qui

Condividi:
  • RSS
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • PDF
  • Print
Convenzione AICS-ImprontaSport
© 2017 Aics Friuli
Facebook Abbonati ai nostri RSS Connettiti a skype