Home / NEWS NAZIONALI / Slider News » Conclusa la 19° ed. di Sport in Fiore

A LIGNANO SABBIADORO SI E’ CONCLUSA CON GRANDI NUMERI LA DICIANNOVESIMA EDIZIONE DI SPORT IN FIORE, LA FESTA DI PRIMAVERA DELLO SPORT DI AICS. OLTRE DUEMILA ATLETI PER UNA KERMESSE VIVA E PARTECIPATA, NONOSTANTE IL MALTEMPO

Emilia-Romagna, Veneto e Piemonte fanno la parte del leone nelle gare di nuoto, tennis e judo.

La manifestazione rientra nelle celebrazioni per i 50 anni dell’Associazione Italiana Cultura Sport, che per l’occasione ha deciso di allargare ulteriormente i propri orizzonti e guardare al consolidamento

di un network europeo di enti di promozione sportiva e sociale.

Lignano Sabbiadoro, 26 aprile 2012 – Si è conclusa ieri pomeriggio, mercoledì 25 aprile, la diciannovesima edizione di Sport in Fiore, l’appuntamento annuale promosso da AICS Associazione Italiana Cultura Sport che ha portato negli impianti e nelle strutture del villaggio sportivo E.F.A. – Ge.Tur di Lignano Sabbiadoro (Ud) 3.500 partecipanti da tutta Italia ed Europa. Tra questi, oltre 2mila atleti di varie età impegnati nelle discipline in programma quest’anno, ovvero nuoto, judo e tennis. Organizzato dalla Direzione Nazionale AICS Settore Sport con la collaborazione del Comitato Regionale AICS Friuli Venezia Giulia, Sport in Fiore ha rappresentato ancora una volta una grande festa dello sport per tutti.

A farla da padrone, a livello di partecipanti, è stato il nuoto. Quasi mille gli atleti in gara nella piscina olimpionica del villaggio, caldissima e strapiena di tifosi a ogni ora del giorno e non solo, vista l’elevata partecipazione anche in occasione delle competizioni di specialità “Australiana” svoltesi nella serata di martedì 24. Per quanto riguarda le altre gare, il Trofeo delle Regioni (riservato ai partecipanti tra i 7 e i 13 anni) ha visto il trionfo dell’Emilia-Romagna, che con 735 punti complessivi ha nettamente superato le altre concorrenti, a partire da Veneto (492) e Toscana (260), quest’ultima salita sul podio per 3 soli punti di vantaggio sul Piemonte. Tra le società che hanno portato a casa in totale il maggior numero di piazzamenti, a dominare la classifica è stata l’AICS Bologna (527 punti), seguita da Umbria Nuoto (242) e Forlì Nuoto (230). Ottime indicazioni anche dal “Trofeo Azzurro” (categorie Ragazzi, Juniores e Assoluti), che ora darà la possibilità ai migliori di essere convocati nella rappresentativa nazionale che parteciperà ai Campionati Internazionali CSIT, in programma dal 17 al 23 giugno ed ospitati, sempre a Lignano Sabbiadoro, da AICS.

Le ultime a concludersi, nella tarda mattinata di ieri, mercoledì 25 aprile, sono state però le gare del Campionato Nazionale AICS di tennis, funestate dal maltempo nei primi giorni. Per la categoria Master, il torneo maschile di singolo ha visto il successo di Fabrizio Bianchi nel tabellone A e di Gian Paolo Vitali per il tabellone B. Per quanto riguarda le gare femminili, da segnalare le affermazioni di Giorgia Dragotta nel tabellone A e di Francesca Marchiori nel tabellone B. Il torneo di doppio, sempre nella categoria Master, è stato invece vinto dalla coppia formata da Mauro Marino e Fabrizio Bianchi. Decisamente appassionante il torneo di doppio misto, che ha visto primeggiare Francesca Marchiori e Andrea Raimondo, che in finale hanno superato Rodolfo Nacci e Giorgia Dragotta. Molto alta anche la partecipazione di bambini e ragazzi, suddivisi nelle categorie Pantere (anni 1996-1997), Coccodrilli (1998-1999), Canguri (2000-2001) e Cerbiatti (2002-2003).

Ottimi riscontri anche per il torneo di judo, ospitato nel palasport del villaggio. I tre tatami allestiti hanno visto un succedersi incessante di sfide tra gli atleti, suddivisi nelle categorie Promozionale (riservata ai nati negli anni 2000 e 2001) e Agonistica, maschile e femminile. A fare la parte del leone è stata Venezia, con 26 concorrenti che sono saliti sul podio, seguita da Torino, con 23 classificati nei primi tre posti. A seguire, Piacenza (21 piazzamenti) e Roma (19), quindi Napoli e Forlì (14). Per quel che riguarda il Campionato a squadre, il trofeo è andato al Comitato provinciale di Firenze, seguito da quello regionale della Lombardia e da quello provinciale di Venezia.

Oltre a gare e competizioni, Sport in Fiore ha rappresentato anche l’occasione per importanti momenti di confronto, come la Conferenza Europea tenutasi martedì 24 e dedicata al consolidamento di una rete europea di associazioni di promozione sportiva e sociale. Presente il Presidente Nazionale AICS Bruno Molea, che per l’importante appuntamento ha voluto coinvolgere Jean Marc Mignon, Presidente ISTO – Organizzazione Internazionale del Turismo Sociale. Sono intervenuti anche i rappresentanti di alcune associazioni di promozione sportiva e sociale di Francia, Austria, Germania e Finlandia, già coinvolte nel progetto “Youth In Action” che mira a promuovere la cittadinanza europea attraverso la partecipazione giovanile. Interessanti anche i momenti dedicati alla cultura popolare, con un workshop a cui hanno fatto seguito due spettacoli di intrattenimento, tra cui un particolare incontro tra la tradizione della poesia “a braccio” del Centro Italia e l’hip hop (freestyle) “importato” a Torino.

Sport in Fiore ha rappresentato anche quest’anno un momento dedicato allo sport per tutti, così come alla promozione sociale e culturale, celebrando nel migliore dei modi i 50 anni di AICS Associazione Italiana Cultura Sport. I festeggiamenti proseguiranno ora con ulteriori iniziative nel corso dell’anno. Per informazioni: www.aics.info o sul nuovo sito dedicato www.50anniaics.it

Condividi:
  • RSS
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • PDF
  • Print
Convenzione AICS-ImprontaSport
© 2012 Aics Friuli
Facebook Abbonati ai nostri RSS Connettiti a skype