Home / MANIFESTAZIONI DEI COMITATI / Slider News » Conclusione del Meeting “Sport Solidarietà” del 17 luglio

Tra i protagonisti Oscar Pistorius, Lolo Jones, i testimonial Asafa Powell e Shelly Fraser Edizione ancora una volta all’altezza del livello internazionale dove ormai il Meeting Internazionale di Atletica Leggera Sport Solidarietà, giunto alla 23^ edizione e inserito nel circuito dei grandi eventi europei dell’atletica (riconoscimento Iaaf) dove si colloca stabilmente da diverse stagioni.
Nomi eccellenti e risultati eccellenti. Di grande spicco le gare di corsa anche per l’alto numero di partecipanti di alto livello che hanno reso le gare molto avvincenti per il qualificato pubblico che ha gremito gli spalti (oltre 3000 persone). Esordi vincente per Lolo Jones (Usa) 12”85 gran tempo per l’atleta pluri campionessa mondiale e aspirante a una medaglia alle Olimpiadi di Londra. Ottimo test in vista della prima volta al mondo in una Olimpiade assoluta per un atleta disabile come Oscar Pistorius che a Lignano ha siglato nel 2011 il tempo per potervi accedere. E’ al Meeting per la quarta volta e dallo scorso anno anche testimonial di Gemona Città dello Sport. Nell’edizione 2012 è stato buon secondo con 46”56 dietro all’americano Calvin
Smith 45”52, omonimo del grande campione dei 100m. Ben 3 atleti sotto 1’45” sugli 800m con vittoria del ventunenne dal Kenia Job Kinyor 1’44” 39 trascinando al primato con miglior prestazione nazionale dell’anno Giordano Benedetti a 1’45”34. 800m femminili con un notevole 1’59”95 per la cubana che vive a Padova Yus Santiusti e 4 atleti sotto i 2’01”. Prsente anche la campionessa italiana Marta Milani sesta. 1500m Femminili con straordinaria vittoria di Gabrielle Anderson (Usa) 4’04”84, pure di livello mondiale e record del Meeting con 4 atlete sotto i 4’07” e sesto posto per la Campionessa nazionale Elisa Cusma. 4 sotto i 3’38” anche sui 1500m maschili e vittoria di James Magut Kenia con 3’37”44. Buona la velocità con vittorie al femminile della giamaicana Carrie Russell 11”33, e al maschile con Aaron Armstrong (Trinidad Tobago) 10”30. Ancora fra le italiane Tamara Apostolico prima nel disco e la Tania Vicenzino seconda nel salto in lungo. La presenza italiana è stat ai masismi livelli con 5 neo campioni italiani e 13 medagliati nella recente rassegna tricolore di Bressanone.

Nelle gare disabili da segnalare il primato del Meeting ritoccato dallo stesso atleta, Lorenzo Prelec con 2’37”55. Vittoria nel disco anche per la numero uno nazionale non vedente Elena Favaretto. I 50m disabili Special Olympics, con 2 serie degli atleti regionali, ha visto starter d’eccezione Asafa Powell e in pista a correre la campionessa mondiale e olimpica dei cento Shelly Fraser, i testimonial solidali che con tutto il gruppo dei campioni giamaicani pronti a partire per Londra (13 le medaglie preventivate), hanno ricevuto dalla mani del Sindaco di Lignano Luca Fanotto e del Vicesindaco Vico Meroi, le Chiavi della Città, prestigiosa onorificenza per questi importanti ospiti di Lignano da 7 anni nel periodo estivo. In anteprima spazio è stato dato a Cadetti, Allievi e Master regionali con gare a loro riservate.

LA LOTTERIA SOLIDALE ABBINATA ALLA GARA DEI 400M
Novità assoluta della 23^ edizione del Meeting Sport Solidarietà è stata la lotteria solidale abbinata alla gara del 400m che ha avuto fra i suoi protagonisti Oscar Pistorius.

Su 3000 biglietti stampati, ne sono stati venduti 2250, il cui incasso è stato devoluto a sostegno del progetto sociale in affiancamento alla serata solidale.

.LA SERATA SOLIDALE DI LUNEDI’ 16 LUGLIO RUNNING FOR BEAUTIFUL SMILES
Anche quest’anno in occasione del 23° Meeting Sport Solidarietà, lunedì 16 luglio alle 20.00 presso l’Hotel Falcone in viale Europa a Lignano, è stata allestita una serata con cena solidale, a cui hanno presenziato i campioni giamaicani del team di Asafa Powell e Oscar Pistorius.

E’ stata l’occasione per raccogliere fondi a favore della Comunità del Melograno Onlus (beneficiaria dei proventi della serata) per la sua attività e per la sua casa-famiglia per disabili intellettivi, in fase di realizzazione a Lovaria di Pradamano.

L’EVENTO IN PILLOLE
· 36 Paesi: Austria, Bielorussia, Botswana, Bulgaria, Cipro, Colombia, Croazia, Ecuador, Etiopia, Ghana, Giamaica, Grecia, Francia, Haiti, Irlanda, Italia, Kazakistan, Kenya, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Marocco, Messico, Nigeria, Regno Unito, Repubblica Ceca, Repubblica Dominicana, Romania, Russia, Spagna, Sud Africa, Trinidad, Ucraina, Ungheria, USA, Uzbekistan.
· 20 gare in programma
· 4 gare giovanili regionali (anteprima)
· 1 gara Master (anteprima)
· 3 gare per atleti disabili
· 150 atleti gara partecipanti
· 21 atleti disabili
· 31 atleti regionali
· Migliore Prestazione Nazionale di un’atleta serba sui 1500m femminili
· 2 primati del Meeting migliorati: 1500m femminili 4’04”84; 1500 cicloni 2’37”55
· 4^ la posizione prevista nella classifica italiana dei Meeting (n.1 il Golden Gala di Roma)
· la Iaaf ha inserito il Meeting nell’EAA (European Athletics Area)
· 3.000 circa gli spettatori
· 50 giudici di gara
· 60 collaboratori in campo
· 120 articoli pubblicati (stampa locale e nazionale e internazionale)
· circa 12.000 contatti al sito del Meeting nel mese di luglio
· ½ ora dedicata al Meeting su Rai Sport 1 venerdì 27/7 con la cronaca di Luca Di Bella
· circa 12.000 contatti al sito del Meeting nel mese di luglio

Condividi:
  • RSS
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • PDF
  • Print
Convenzione Il Trofeo - A.I.C.S. PN
© 2012 Aics Friuli
Facebook Abbonati ai nostri RSS Connettiti a skype